Storia della nostra casa madre, DEHN

DEHN historyAffascinato dalla forza naturale che si scatena nei fulmini Hans Dehn concepisce l'idea di dedicarsi alla protezione contro i fulmini. La prima pietra di fondazione della nostra attuale impresa viene posta, dall'allora diplomato elettrotecnico, in data 21.01.1910, con l'iscrizione dell'attività nel registro delle imprese di Norimberga, alla voce "Installazione di impianti elettrici". Dalla sua fondazione l'impresa si occupa non solo dell'installazione di impianti elettrici, bensì anche dell’installazione di impianti parafulmini.
Sulla base del bagaglio di idee sviluppate da Hans Dehn all'inizio degli anni ‘20, nel secolo scorso, viene avviata la produzione propria di componenti per parafulmini e di messa a terra.
Con la crescente applicazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche in tutti i settori domestici e lavorativi, già nei seguenti decenni i sistemi parafulmini in uso e comunemente reperibili sul mercato, si rivelano come scarsamente efficaci al fine della prevenzione contro gli incendi degli edifici. Si profila la necessità di sistemi di protezione interni (limitatori di sovratensione). Come risultato di un lungo processo di progettazione e sviluppo, all'inizio degli anni ’50, l'impresa introduce nel mercato il primo scaricatore di sovratensione al mondo per bassa tensione.
A breve distanza il tema della protezione sul lavoro viene inserito nel programma di produzione, con apparecchi di protezione per  lavori su impianti elettrici nonché per le rispettive operazioni di installazione e manutenzione.
Oltre 1.500 collaboratori del Gruppo Dehn possono guardare oggi con orgoglio ad una storia lunga  oltre 100 anni di continuo sviluppo, tradizione ed esperienza.


Storia dell'impresa passo dopo passo:


DEHN è un'impresa famigliare innovativa e attiva a livello mondiale nel settore dell'elettrotecnica, e gode di una tradizione e di un'esperienza di oltre 100 anni.


  • 1910: Registrazione dell'attività di installatore elettrico presso il Registro per le Imprese della città di Norimberga. Oltre alla realizzazione di impianti per edifici, gli impianti parafulmine per la protezione degli stessi rimangono un punto forte dell'attività.

  • 1918: Ben presto Hans Dehn si confronta con la problematica connessa con il settore dei sistemi parafulmine. Nel 1918 gli viene riconosciuto il primo brevetto in questo settore di impiego.

  • 1921: Apertura della filiale di Neumarkt, circa 45 km a Sud-Ovest di Norimberga.

  • 1923: Sulla base delle idee del fondatore, l'impresa avvia anche la produzione di propri componenti per sistemi parafulmini e di messa a terra.

  • 1933: L'impresa cresce. Hans Dehn trasferisce una parte della propria responsabilità nella gestione aziendale ai rispettivi figli Walter e Willy. Entrambi divengono soci e l'impresa da questo momento cambia la propria denominazione in DEHN & SÖHNE. Nel 1941 anche il figlio più giovane, Richard, diventa contitolare.

  • 1939-1945: La seconda guerra mondiale costringe l'impresa a segnare il passo. Le sedi di Norimberga e di Neumarkt vengono severamente distrutte durante la guerra. Con grande slancio si ricomincia a costruire.

  • 1945: L'attività riparte nel dopo-guerra a Neumarkt, in un capannone costruito negli ultimi mesi di guerra, nello stesso sito nel quale sorge la nostra sede madre attuale.

  • 1948: La decisione in favore di un impianto di zincatura a caldo dà il via alla ristrutturazione della sede della filiale di Neumarkt, che diventerà la futura sede di produzione.

  • 1952: DEHN + SÖHNE espone per la prima volta la gamma della propria produzione per sistemi parafulmini e messa a terra in occasione della Fiera di Hannover.

  • 1952: La crescente domanda del mercato consente di progettare l'ulteriore ampliamento della sede produttiva di Neumarkt.

  • 1952: Oltre ai sistemi parafulmini, viene avviato, parallelamente alle attività di accrescimento, il progetto dedicato al tema "messa a terra e cortocircuiti". Questi ampliamenti del raggio dell'attività danno origine all'attuale settore della sicurezza sul lavoro. I punti sferici brevettati rappresentano l’ultima frontiera tecnologica.

  • 1953:L'Austria diviene il primo paese esportatore.

  • 1954: DEHN è il primo produttore al mondo a introdurre nel mercato il famoso scaricatore-limitatore di tensione per bassa tensione, il leggendario J250.

  • 1956: Per effettuare il collegamento sicuro dei conduttori circolari con profili piatti, viene sviluppato il collegamento KS (morsetto a vite).

  • 1958: L'invenzione del primo picchetto di terra componibile arricchisce la gamma dei prodotti per la messa a terra e genera una notevole domanda di mercato. DEHN + SÖHNE diventa la denominazione di identificazione della tecnica di messa a terra.

  • 1960: L'impresa famigliare festeggia il suo 50esimo anniversario. Per sottolineare questo evento la sede di Norimberga viene ampliata con una nuova sede amministrativa.

  • 1970 – 1980:La gamma dei limitatori di sovratensione è continuamente aggiornata ed arricchita. Vengono realizzate nuove apparecchiature di protezione come lo scaricatore a varistore VA 280 e BLITZDUCTOR®.

    1977: Il settore per la sicurezza sul lavoro presenta grosse novità: i rilevatori di tensione tipo PHE e PHG entrano a far parte della produzione propria.


  • 1984: Fa il suo ingresso nel mercato DEHNventil®, il primo scaricatore in grado di sostenere la scarica di corrente del fulmine, che diventa ben presto sinonimo di una nuova generazione di protezioni a livello mondiale. L'impresa guadagna così una posizione di punta nel mercato dei sistemi parafulmini.


  • 1986: Il percorso di successo del settore dei sistemi di protezione parte da DEHN VM 280, il primo scaricatore al mondo modulare da 17,5 mm.

  • 1988: Fondazione di DESITEK A/S in Danimarca, la prima società di distribuzione al di fuori della Germania.

  • 1991-1998: L'elaborazione e la realizzazione del progetto mastro DEHN 2000 proietta l'impresa verso il futuro. Il successo ottenuto sia in patria che all'estero comporta necessariamente una ristrutturazione e un nuovo orientamento imprenditoriale a Neumarkt.

  • 1993: Vengono presentati i nuovi tipi di scaricatori energeticamente coordinabili della gamma Red/Line, realizzati per garantire la protezione degli impianti utilizzatori di bassa tensione. Apparecchiature di protezione da sovratensione come DEHNport® e DEHNguard® iniziano la loro storia di successo.

  • 1996: Vengono presentati i nuovi tipi di scaricatori energeticamente coordinabili della gamma Yellow/Line, realizzati per garantire la protezione di impianti di comunicazione dati e di automazione. Una pietra miliare nel nostro percorso di sviluppo è rappresentata da BLITZDUCTOR® CT.

  • 1999: Per una maggiore trasparenza, le attività specifiche del settore delle installazioni elettrotecniche vengono riorganizzate separatamente nella filiale DEHN INSTATEC GmbH, con sedi a Norimberga, Neumarkt e Hermsdorf (Germania).

  • 2002: L’espansione della sede di produzione segna nuovi passi in avanti nella realizzazione del progetto mastro.

  • 2003: Ristrutturazione e acquisizione del nuovo edificio amministrativo sulla via dedicata a Hans-Dehn.

  • 2003: La linea HVI®porta DEHN un altro passo avanti nella tecnologia dei sistemi di protezione esterni. La nuova conduttura resistente alle alte tensioni facilita il mantenimento della distanza di protezione  – anche in realtà costruttive architettonicamente più esigenti.

  • 2004: Mezzo secolo di protezione contro i fulmini e le sovratensioni grazie a DEHN.

  • 2006: Sicurezza e funzionalità con un design inconfondibile. Presentazione delle nuove serie Red/Line® e Yellow/Line.

  • 2007: Costruzione di una nuova sede di produzione su tre piani, per potenziare le capacità di produzione a Neumarkt.

  • 2008: La nuova unità di monitoraggio DEHNrecord MCM XT genera in anticipo un messaggio di avaria per sovraccarico dello scaricatore, come un sistema di preallarme.

  • 2009: Con DEHNguard® SCI il mercato si arricchisce di un'apparecchiatura di protezione per impianti fotovoltaici. Questo apparecchio contempla le caratteristiche di un efficace limitatore di tensione e le esigenze di protezione e di sicurezza per le persone, evitando il possibile incendio.

  • 2010: DEHN celebra il centenario della sua attività imprenditoriale di successo. L'originaria piccola azienda elettrotecnica famigliare, rimane oggi un’impresa a gestione famigliare, ma operante a livello mondiale.

  • 2010: Con il Professorato della Fondazione Universitaria Tecnica di llmenau sosteniamo la ricerca di base per moderni procedimenti, tecnologie e materiali nel settore della sicurezza con scaricatori e limitatori di sovratensione.

  • 2011: Fondazione della filiale DEHN INDIA a Gurgaon (Nuova Delhi).

  • 2012: Lo scaricatore combinato DEHNvenCI con tecnologia spinterometrica in versione di scaricatore coordinato di corrente da fulmini e di sovratensione con fusibile integrato. Nel settore della sicurezza sul lavoro l'impresa presenta un nuovo capo di abbigliamento per la protezione individuale testato contro l’arco elettrico.

  • 2012: Inizio dei lavori di costruzione di una seconda sede aziendale a sud di Neumarkt, a Mühlhausen.

  • 2012: Nell’ambito dell’infortunistica l’azienda presenta un nuovo abbigliamento di protezione, provato con archi elettrici (DEHNcare®) – completo di elmetto e guanti, come dispositivo della protezione individuale per lavori in impianti elettrici.

  • 2012: Scaricatore combinato DEHNlimit PV 1000 V2 per la protezione di impianti fotovoltaici tramite tecnologia spinterometrica con estinzione delle correnti continue.

  • 2013: Il sistema attivo di protezione da archi elettrici DEHNarc protegge le persone e riduce guasti di impianti.

  • 2013: Fondazione delle tre filiali DEHN PROTECTION SOUTH AFRICA (Pty) Ltd a Johannesburg, OOO DEHN RUS a Mosca e DEHN PROTECTION MÉXICO, S.A. de C.V a Città del Messico.

  • 2013: La conduttura ad alta prestazione HVI®power realizza distanze di sicurezza in aria fino a 90 cm.

  • 2013: DEHNconnect DCO SD2 aumenta la protezione ad esempio nella tecnologia dell’automazione.

  • 2013: Il conveniente scaricatore combinato compatto DEHNcombo YPV SCI con tecnologia SCI protegge impianti fotovoltaici da sovratensioni.

  • 2013: Il compatto e flessibile DEHNcube YPV SCI con grado di protezione IP65, si installa velocemente – anche esternamente ad impianti fotovoltaici.

  • 2014: Cambiamenti nella direzione: Thomas Dehn lascia, dopo oltre 33 anni, la responsabilità nella direzione dell’azienda. Affianco a Dr. Philipp Dehn, il quale entrò a far parte di DEHNgroup nel 2011 come socio gerente, e Dr. Peter Zahlmann, rafforza la gestione aziendale Helmut Pusch.

  • 2014: DEHN investe nel futuro: Il nuovo centro logistico e produttivo Mühlhausen accresce l’azienda.

  • 2014: Una recente novità di prodotto è il BLITZDUCTOR® SP, un limitatore di sovratensioni ad elevata capacità, per aumentare la sicurezza di impianti informatici, di elaborazione dati e di misura-controllo e regolazione.

  • 2014: Con DEHNcord è disponibile un SPD di Tipo 2, il quale protegge, tra l'altro, da sovratensioni atmosferiche di impianti di illuminazione a LED all'esterno.

  • 2014: Il limitatore di sovratensioni di Tipo 2 DEHNguard® SE H LI è dotato della funzione Lifetime Indication, un sistema di allerta preventiva intelligente, che segnala all'utilizzatore l'esaurimento della protezione da sovratensioni in anticipo.

  • 2014: DEHNbox TC 180 - lo scaricatore è stato ottimizzato in particolare per l'impiego in dispositivi e connessioni di telecomunicazione (ISDN, linea analogica, xDSL). Le sovratensioni vengono limitate a un livello idoneo per i dispositivi collegati, senza interferire il segnale.

  • 2014: DEHN fonda una nuova rappresentanza in Turchia.

  • 2014: Con la cassetta di sezionamento telescopica, DEHN offre un prodotto per la facile integrazione a regola dell'arte di punti di sezionamento in sistemi di isolamento termico a cappotto.

  • 2014: Morsetti 200 kA per LPL I e II con una tenuta alla corrente impulsiva di fulmine di 200 kA (10/350 µs), superano le più elevate sollecitazioni.

2014: Nel nuovo centro di prove e verifiche DEHN, possono essere generate correnti di fulmine fino a 400 kA (10/350µs)